Un nuovo Anno Rotaractiano!

Facebook
Google+
Twitter
LinkedIn

Il mese di settembre è iniziato con un appuntamento molto importante: l’Apertura Nazionale dell’anno sociale 2015/2016.

Quest’anno la distrettuale di Apertura dell’anno sociale rotaractiano si è tenuta nella splendida e suggestiva cornice di Stresa, sulle rive del Lago Maggiore, in uno spettacolare panorama tra acqua e monti.

Contestualmente alla Cerimonia inaugurale per l’anno sociale 2015/2016, è avvenuta l’apertura del Distretto ospitante 2031, guidata dal Rappresentante Distrettuale Giulia Dalloni.

Durante l’evento sono stati illustrati i Service nazionali, come “Il Libro Parlato”, volto alla creazione di audiolibri che, in cooperazione col Centro Internazionale del Libro Parlato, saranno distribuiti a non vedenti, ipovedenti, dislessici, distrofici, anziani, malati terminali e a tutti coloro per i quali la lettura in modo tradizionale non è possibile. Per la realizzazione di questi audiolibri i Soci Rotaract diventeranno donatori di voce condividendo il loro piacere per la lettura con chi non ha il dono della vista.

Sono stati, inoltre, presentati gli eventi nazionali, tra i quali il Seminario di Istruzione dei Rappresentanti Distrettuali Eletti (S.I.R.D.E.) in Franciacorta, il Capodanno Nazionale a Napoli, il Rac Day a Verona  ed il Congresso Nazionale ad Arezzo.

L’Apertura Nazionale dell’anno sociale ha, come sempre, rappresentato un importante momento d’incontro e di confronto con i Club e con i Soci degli altri Distretti partecipanti.

stresa2015

Stresa -Delegazione Distretto Rotaract 2042

Nel mese di settembre sono poi iniziate le visite del nostro Rappresentante Distrettuale Simone Ranieri in due Club del Distretto: Rotaract Club Treviglio, Romano di Lombardia e Pianura Padana e Rotaract Club Bergamo Città Alta.

Non si è trattato di visite “tradizionali” poiché, in entrambe le occasioni, i Club, su suggerimento dell’R.D., hanno deciso di inserire la visita all’interno di un proprio Service: una modalità nuova di visita, che si giustifica con la volontà di mettere in rilievo la vera essenza del Rotaract, quale “Rotary in Action”.

Non abiti eleganti, quindi, non classiche conviviali, ma scarpe da tennis e  maniche rimboccate per mostrare quello che ci riesce meglio e quello per cui facciamo Rotaract: il Servire.

In occasione della visita dell’RD, ogni Socio è stato invitato a portare con sé un oggetto che per lui o lei rappresentasse il Rotaract: qualcuno ha portato con sé un orologio a simboleggiare il tempo, quale dono da offrire agli altri; qualcun altro l’annuario per esprimere la moltitudine di persone unite dagli stessi valori rotariani; qualcuno una cornice con all’interno un foglio bianco per rappresentare la solidità dei principi che reggono la nostra Associazione (solida come il legno della cornice), ma al contempo la possibilità di scegliere cosa scrivere all’interno di quel foglio bianco e quindi la totale libertà di azione circa le modalità di servire…

Simone ha raccolto gli oggetti in una cesta e, consegnandola ai Presidenti di Club, ha detto loro:

 “Questo è il vostro Club, questi sono i valori che devono guidare la vostra azione e quella dei vostri soci: fatene tesoro”.

 

 

 

Roberta Cuttin
Segreteria Distrettuale A.S. 2015/2016

Newsletter

Newsletter Lascia la tua e-mail per rimanere sempre aggiornato.

Leggi i termini prima di proseguire

Club Rotaract Distretto 2042 utilizzerà le informazioni fornite in questo modulo per essere in contatto con voi e per fornire aggiornamenti. Per favore fateci sapere tutti i modi in cui vorreste rimanere in contatto.